Shopping Cart

No products in the cart.

Il trapianto in vaso

  • Aprile 22, 2020
  • -

Per trapiantare in vaso le nostre piante di luppolo possiamo usare diversi materiali:

  • Terriccio professionale
  • Pietrisco sottile o argilla espansa
  • Un mix di terra di campo e torba bionda

Il vaso ottimale è un vaso capiente, del diametro di 30-35 cm che può accogliere la pianta di luppolo per due o tre anni.

Nel caso in cui non si riesca a trovare un terriccio professionale o si preferisca creare da soli il proprio substrato si potrà procedere in questo modo: utilizzare un mix di terra di campo e torba bionda, in parti uguali (50:50) e se la terra risulta troppo pesante, argillosa o limosa si potrà aggiungere un po’ di pietrisco nella misura del 15%. Con questo tipo di substrato sarà necessario utilizzare del letame, compost maturo di almeno 12 mesi o un po’ di stallatico pellettato.

Una volta pronti a trapiantare la nostra pianta di luppolo nel vaso prepariamo il buco che andrà a raccogliere la pianta, estraiamo la pianta dal suo vaso d’arrivo e delicatamente la adagiamo nello spazio che abbiamo adibito, risistemiamo la terra ai lati e aggiungiamone fino a raggiungere la stessa altezza che aveva la terra nel vaso d’arrivo della pianta.

Ora basterà dare un po’ d’acqua e la nostra pianta è pronta per crescere!

Inizia qui la scelta delle piante